Giovanissimi Sperimentali. Girone B.

Interessante sfida da media alta classifica tra la squadra di casa, la Speme e la Piovese. Entrambe le formazioni erano a caccia della vittoria, i padroni di casa per confermare la scalata in classifica e gli ospiti per cercare di guadagnare punti importanti. Ha vinto la squadra di casa che ha fatto pesare la sua superiorità tecnica e la capacità di concludere le opportunità.

 

S.MARTINO SPEME – PIOVESE  (1-1) (5-1)  6-2

San Martino SPEME: 1 Dumea, 2 Sartori (Sauro), 3 Bertoldi (Shaqiri), 4 Maimeri, 5 Intrabartolo, 6 Guenichi, 7 Bonini, 8 Zerman, 9 Leaso, 10 Conti, 11 Aldighieri (Trionfante). A disposizione: 12 Guglielmoni, 13 Sauro, 14 Shaqiri, 15 Zanaboni, 16 Trionfante, Bonazzi All.: Lerco Giampietro

Piovese: 1 Masiero, 2 Schianta (Voltan), 3 Degan (Pagan), 4 Ragazzo, 5 Mazzucco, 6 Scarpa, 7 Rebeccato (Rampon), 8 Forster (Prevedello), 9 Baliello (Frison), 10 Carrer, 11 Fasolato (Testa). A disposizione: 12 Bortoletto, 13 Rampon, 14 Pagan, 15 Voltan, 16 Testa, 17 Prevedello, 18 Frison. All.: Greggio Augusto

Arbitro: Alice Martini di Verona
Reti: 1’pt Aldigheri (SP), 28’pt Fasolato (PI), 1’ e 10’st. Leaso (SP), 5’ e 17’st. Bonini (SP), 12’st. Voltan (PI), 36’st. Conti (SP).

Ammoniti: Leaso (SP), Guenichi (SP)

Partenza sull’acceleratore per la Speme. Al 3’pt. si registra già il primo gol. Passaggio indietro del 5 della squadra ospite verso il suo estremo difensore che è lento a recuperare, l’11 di casa va in pressing, nasce un contrasto che si risolve a favore dell’attaccante di casa che a porta vuota, insacca, 1 a 0 per la Speme. La squadra di casa domina e per vedere la prima azione ospite bisogna attendere il 10‘pt.,  dove Carrer della Piovese scende sulla sinistra, calcia ma Dumea devia facilmente in calcio d’angolo. La Speme preme e al 12’pt. ci prova con Conti che tira alto di poco. Al 25’pt. Conti si guadagna una punizione da fuori area che lo stesso tira e che il portiere riesce a toccare e mettere in calcio d’angolo. Nei rarissimi cambi di fronte, in un primo tempo speso tra il centrocampo e la zona ospite, la Piovese trova il pareggio. Al 28’ pt. Fasolato vince un contrasto e libero infila il portiere di casa con un bel rasoterra. Parità. Nel finale di primo tempo Conti si guadagna un’altra punizione che Zerman calcia alta di poco. Finisce la prima frazione di gioco.

Il secondo tempo inizia nel segno della Speme che già al 1’st. si porta in vantaggio con Leaso che in area è veloce a far sua una palla sporca e a calciare in porta. Al 4’st. cominciano le sostituzioni per la squadra ospite, esce il 9 ed entra il 18. Al 5’st. la Speme segna ancora, questa volta con Bonini che da destrafa partire un bel rasoterra che si insacca alla destra del portiere. Al 10’st. per la Piovese entra il 15 ed esce il 2. Altro gol per la Speme, Conti scende sulla sinistra, passaggio perfetto per Leaso che aggancia di destro, sposta la sfera e calcia di sinistro, gol, e sono quattro. All’11’st. entra il 16 ed esce l’11 della Piovese. Un minuto più tardi la Piovese arriva al gol, ma forse per dirla meglio è la Speme che regala il gol. In particolare, su un tiro senza pretese della Piovese la sfera colpisce la traversa, l’estremo difensore di casa la reputa oltre la linea di fondo ma purtroppo la sfera ricade in campo dove, sulla dormita dei difensori, Voltan libero da marcature colpisce di testa. Gol per la Piovese che si porta a due. La squadra ospite cambia ancora, al 14’st. esce l’8 ed entra il 17. Al 17’st. altro gol per la Speme ed ancora con Bonini, che su angolo dalla destra è solo ed insacca facilmente, la Speme sale a 5. Al 18’st. la Speme comincia i suoi cambi, il primo avviene tra gli estremi difensori e l’altro tra l’11 che lascia il suo posto al 16. La Speme cambia, al 19’st. esce il 3 ed entra il 14 e al 25’st. esce il 2 ed entra il 13 e al 29’st. entra il 14 per il 3. Al 32’st. per la Piovese esce il 7 ed entra il 13. Al 36’st. si registra la prima sanzione dove viene ammonito Leaso per proteste. Partita va nell’over time e al 36’st. Conti, in una giocata di vivacità, viene steso in area e l’arbitro decreta il rigore che lo stesso batte ed insacca sotto il set alla sinistra del portiere. Al 40’st. la partita termina dopo cinque minuti di recupero concessi dal buon fischietto veronese.
La partita si chiude con una piccola scaramuccia tra il portiere ospite e il capitano di casa che viene ammonito.

Nel weekend prossimo è previsto un turno di riposo per eventuali recuperi, dove però la squadra di casa si cimenterà in un’amichevole di lusso contro il Legnago, un bel test in previsione dei prossimi tornei.
Appuntamento a sabato sul campo del San Martino.

Tommaso Rossi