Juniores Regionale A. Giornata 6 di ritorno.
Notizia dell’ultima ora: Andrea Olivieri allenatore del Montorio, è stato esonerato ieri sera dal Presidente Peroni. In attesa di approfondimenti, all’origine della decisione sono state le divergenze sul livello competitivo della squadra nonostante le assenze.
Olivieri sereno ma mortificato, non rilascia altre dichiarazioni.


Andrea Olivieri amareggiato per le continue assenze e squalifiche, si è presentato a Tregnago con i giocatori contati ma fedele al suo motto  “...i perdenti trovano una scusa, i vincenti cercano una soluzione!...” ha cercato quindi il miracolo in vallata contro la miglior formazione attuale del momento, quella di Thomas Zocca. Il Tregnago forte anche del numeroso supporto  di una tifoseria tanto calorosa quanto corretta ha disputato una gara aperta e spettacolare (come quella vista a Caselle), sapientemente giocata dal regista di centrocampo Torneri che ha inciso sulle occasioni da rete intuendo e suggerendo lucide geometrie di gioco che trovavano nel tridente Dal Forno-Saggioro -Tagliapietra la finalizzazione in porta.  Il Montorio a differenza dell’ultima gara non ha fatto granchè, addirritura presentava Bonfà febbricitante, eroe di giornata che ha fatto pure un gol sia pure inutile.  Olivieri, come proseguirà il campionato il Montorio? “ …due punti sono pochi ma anche tanti, il morale è comunque alto perchè siamo sicuri di aver sempre fatto il nostro dovere. È un periodo in cui ci mancano diversi giocatori, ma questo non ci esime del lottare fino al termine con il coltello tra i denti!….

Secondo tempo al Tiberghien da non crederci, dopo i primi 45′ nei quali sia l’Audace sia il Dossobuono hanno avuto

Olimpica Dossobuono Pascarella Bruno

buone occasioni da rete: “...non ci credo nemmeno io, a distanza di due giorni, dice Fabio Tramarin dirigente rossonero, ma il Dossobuono ci ha annientati con tre reti nei primi dieci minuti della ripresa e questo ci ha tagliato gambe e morale. In più si è scatenato un certo Bruno Pascarella (tre reti) che quando si muoveva metteva in apprensione perfino le gradinate: gran gioco anche senza la palla e perfido opportunista, tre occasioni e tre reti, un vero bomber!…
Spiegato l’exploit del Dossobuono di Isacco Marostica che sta vivendo il suo gold moment ci sono altre due squadre che adesso puntano ai primi due posti e hanno tutte le carte in regola: la più accreditata è il Cadidavid di Alessandro Roveda, che ha avuto il merito prima di tutto di mettere sotto il Montorio due settimane fa e rilanciando il campionato: la squadra è in gran forma, dove non arriva Mussola risponde presente l’ariete Arzenton ormai recuperato e va a segno anche l’esterno basso Lupui con una doppietta contro il Team S.Lucia.
Ma i pericoli maggiori per la capolista e i candidati alla piazza d’onore verranno dal Nogara: Andrea Greggio non aveva nascosto le sue ambizioni fin dalla prima gara di campionato a Cadidavid pur avendo una squadra tutta da costruire. Gara dopo gara ha messo in piedi una formazione che non segna moltissimo, ma le poche reti che fa producono punti pesantissimi. Alla ripresa del campionato se la vedrà con l’Audace in casa mentre le altre tre hanno incontri abbastanza comodi.

Bardolino Jr reg Matteo Zanotti

In coda la situazione è abbastanza decisa per l’ultimo posto del Pozzo (finalmente una gara tonica sul campo di un Caselle con problemi di spogliatoio), anche se a dir il vero nelle ultime gare la squadra di mister Franco Gobbetti è cresciuta e ha trovato un suo gioco che la porta anche a segnare.
Quasi condannato anche il Bardolino dell’amico Matteo Zanotti perchè sono 12 i punti che lo separano dal Lugagnano, quint’ultima, e che potrà giocarsi le sue carte, il Lugagnano,  con una certa accortezza senza rischiare più di tanto.
In ballotaggio restano Montebaldina e Team S.Lucia Golosine:

Team S.Lucia All Reg. Andrea Olivieri

entrambe a 18 punti, faranno a gara per conquistarsi il diritto di giocarsi il play-out in casa con i relativi vantaggi.
Due bravi mister, Nicola Baietta e Andrea Olivieri, affilano le armi sabato dopo sabato. sabato 24 febbraio alla ripresa del campionato incontreranno rispettivamente CastelnuovoSandrà e Oppeano, entrambe in casa.


Ecco il commento de  L‘Arena di oggi:

Fonte: L’Arena del 13 Febbraio 2018

” Nel girone A primo ora è il Dossobuono dopo i sei gol all’Audace e la tripletta di Pascarella, aiuttao dallo scivolone del Montorio che cade sul campo dell’indemoniato Tregnago. Mentre il Cadidavid supera il Team S.Lucia Golosine, trascinato anche dalla doppietta di Lupui. Sempre più in corsa per il primato. La lotta si fa bellissima.


AUDACE CALCIO – OLIMPICA DOSSOBUONO (0-0) 0-6
Arbitro: Pietro Ferro Verona
Reti: 3′ st Saccomani (OD), 10’st, 12’st e 25’st Pascarella (OD), 20’st Okafor (OD), 40′ Azzato (OD)

BARDOLINO 1946 – PESCANTINA SETTIMO (0-2) 1-4
Arbitro: Nicolo’ Fianco Verona
Reti: 21’pt Sospetti (P), 35’pt rig. Gasparini (P), 22′ Gottardi (p), 29’st Minafra (B), 37’st rig. Bertucco (P)

CADIDAVID -TEAM S.LUCIA GOLOSINE (2-1) 4-2
Arbitro: Federico Saporiti Verona
Reti: 1’pt Mussola (C), 15’pt Fenzi (TSL), 28’pt Arzenton (C), 2’st e 29’st Lupui (C), 43′ Fenzi (TSL)

CASELLE – POZZO A.S.D. (2-2) 4-3
Arbitro: Marco Bari Verona
Reti: 10’pt Pavoni (C), 21’pt Zardini (P), 24’pt Germanò (C), 32’pt Franchini (P), 17’st Passarini (P), 29’st e 45’st Adami (P)

CASTELNUOVOSANDRA REAL GREZZANALUGO (1-1) 1-2
Arbitro: Davide Framba Verona
Reti: 36’pt Cesareo (RG), 42’pt np (C), 23’st rig. Bombieri T. (RG)

LUGAGNANO -MONTEBALDINA CONSOLINI (2-2) 4-3
Arbitro: Giacomo Dallorto Verona
Reti: 15’pt Hay Amor (M), 26’pt Dal Pez (M), 30’pt e 4’st Brentegani (L), 34’pt Laafar (L), 15’st Dal Pez  (M),  30’st Adami  (L).

OPPEANO – NOGARA CALCIO (1-0) 1-2
Arbitro: Luca Vezzon Legnago
Reti: 13’pt Barini (O), 7’st Ferrarini (N), 27’st Cavallaro (N)

TREGNAGO-MONTORIO (1-1) 4-2
Arbitro: Edoardo Pomini Verona
Reti: 9’pt rig. Dal Forno J.(T), 44’pt Camisano (M), 6’st e 25’st Saggioro (T), 29’st Tagliapietra (T), 40’st Bonfà (M)