Juniores Elite A. Camisano-Malo.

Incredibile ! E’ il termine corretto per la partita di oggi. Il Camisano aveva in pugno il Malo ed il primo tempo si poteva chiudere sul 4-0 per i locali ed invece alla fine sono i maladensi ad esultare e cantare vittoria. Inspiegabile secondo tempo dei biancocelesti che sembravano un’altra squadra rispetto a quella scesa in campo alle ore 15. Alla fine il Malo non ha rubato nulla anche se il pareggio probabilmente per quanto fatto vedere dalle squadre nei due tempi sarebbe stato il risultato più equo; ma il calcio non è la boxe dove contano le riprese, qui contano i gol ed i nerostellati ne hanno fatto uno in più.

 

Cerealdocks Camisano – Malo  (2-0) 2-3

Camisano: Signorato, Pegoraro, Gollin, Carta (63′ Zaggia), Del Vecchio, Zini, Pignatiello, Zilio (82′ Affouda), Greggio, Silvestri (58′ Corvi), Gutu (55′ Pigato). All. Casarotto Fabio

Malo: Pizzolato, Pogietta, Brandi (65′ Clementi), Sartori (30′ Vanzo, 86′ Mondin), Lorenzato, Grubetic, Bardin, Calgaro, Fontana, Balzarin, Dalle Molle (82′ Lorenzato). All. Cazzola Francesco

Arbitro: Davide Sambo della sez. di Chioggia
Reti: 25′ Greggio (C), 42′ Gollin (C); 47′ rig. Grubetic (M), 54′ Calgaro (M), 72′ rig Fontana (M)

La partita inizia con un buon piglio da parte del Camisano anche se il primo tiro lo scocca Pogietta al 7′ e Signorato devia in angolo. All’8′ Carta lancia in area per Gutu che in diagonale fa gol: l’arbitro annulla per fuorigioco, un po’ dubbio. 10′ tentativo di tirocross da parte di Carta, la palla sorvola di poco la traversa. 20′ bella azione da parte del Camisano con Carta che serve Gutu e tocco di prima per Greggio in area, pallonetto a superare Pizzolato ma un difensore salva sulla linea. Il centravanti si rifà 5′ più tardi, Gutu serve Greggio in area e bel sinistro in diagonale che si insacca alle spalle di Pizzolato. Vantaggio più che meritato per i locali che giocano con buona intensità; dall’altra parte Cazzola incita i suoi che non riescono a creare pericoli verso la porta difesa da Signorato. Al 29′ tenta Balzarin dalla distanza ma il suo tiro è abbondantemente fuori. Al 35′ Zilio serve Greggio in area, tiro di quest’ultimo che termina alto. 42′ lancio da destra verso sinistra al limite dell’area maladense , Gollin stoppa e di sinistro incrocia sul palo più distante: 2-0. Al 45′ Carta serve in profondità Gutu che entra in area e spara un missile che Pizzolato riesce con una prodezza a deviare in angolo.

Primo tempo a senso unico e probabilmente i ragazzi di mister Casarotto si rilassano mentalmente pensando di aver già raggiunto il traguardo; Cazzola invece negli spogliatoi deve aver torchiato a dovere i suoi perchè al rientro in campo il Malo è un’altra cosa. Gioca in questa trasformazione, anche la notizia del Villafranca perdente.

Inizia la ripresa e già al 2′ il Malo accorcia le distanze: il Camisano perde palla sulla propria metà campo e la fascia di destra è un po’ scoperta, palla filtrante in area per Vanzo che viene steso da Signorato in uscita, calcio di rigore che Grubetic trasforma. Al 5′ Fontana su punizione da 25 metri mette apprensione a Signorato. Siamo al 9′ del st e su calcio d’angolo,  pur con tutta la difesa piazzata nessun biancoceleste riesce a respingere, la palla arriva a Calgaro che indisturbato supera Signorato con un bel tocco.
10′ ed il Malo ha già rimesso nei giusti binari l’incontro mentre Casarotto si sbraccia ed urla per le disattenzioni dei suoi giocatori. 15′ punizione per il Malo, palla in area e Dalle Molle tocca alto da ottima posizione. Nella ripresa è il Camisano assente e nemmeno i cambi portano gli effetti sperati. Ci prova Greggio di testa al 17′ su azione d’angolo, Pizzolato devia nuovamente in corner. Poi molta confusione da parte dei locali e Malo che con i suoi rapidi attaccanti tenta di ripartire e colpire di nuovo. Ci riesce al 27′ quando un lungo lancio pesca Dalle Molle lanciato verso la porta difesa da Signorato, Del Vecchio va in scivolata e tocca il pallone con una mano, probabilmente in maniera involontaria ma il fallo c’è ed il sig Sambo fischia il secondo rigore della giornata che Fontana realizza.
In mezz’ora nel secondo tempo il Malo ribalta il risultato ed il Camisano si rende pericoloso solo al 35′ quando Zilio in area di testa gira un pallone che esce di poco a lato.
Troppo poco per il Camisano nel secondo tempo per sperare di agguantare gli avversari che al triplice fischio finale esultano meritatamente perchè questo risultato li porta a soli tre punti dalla vetta in concomitanza della sconfitta casalinga del Villafranca; il campionato è riaperto per la vittoria finale ed il Camisano invece si impantana di nuovo dopo un inizio del girone di ritorno che aveva fatto ben sperare nella corsa salvezza.