Allievi Regionale A. Nove Consulting-Ambrosiana.

L’Ambrosiana torna alla vittoria dopo sei partite, ci sono voluti 120 km di trasferta e 87 minuti di sofferenza. Buona la prima per mister Reichenbach che, seppur non abbia avuto il tempo per dare la sua impronta di gioco alla squadra, è riuscito  a trasmettere ai ragazzi tranquillità e positività. Il Nove si dimostra una squadra molto battagliera è ben preparata fisicamente e per tutto il primo tempo tiene il ritmo dei rossoneri fino alla débâcle finale dove, ironia della sorte, il Nove rimane in nove. I padroni di casa scendono in campo con il classico 4-3-3 mentre i rossoneri cercano densità di gioco con un 4-3-1-2.

 

NOVE STEFANI CONSULTING – AMBROSIANA ( 0-0 )  0-2 

Nove Stefani Consulting: Alessi, Bresolin (33’st Rhartaoui), Bordignon, Penna, Lunardon, Maroso, Carraro (38’pt Dal Zotto), Tshiaba, Bonetto (24’st Conti), Gioffreda, Chemello (22’st Zamperoni). A disposizione: Baratto, Del Fiacco, Conti, Poli. Allenatore: Stefano Scalco

Ambrosiana: Piatto, Serbini, Indelicato, Pasetto (10’st Aldrighetti), Catanzaro (35’st Furia ), Muzza, Ben Ayzah (25’st Giacomelli), Gioia (21’Zivelonghi), Cordioli, Accordini, Ciresola ( 18’st Olivieri ). A disposizione: Saadat. Allenatore: Daniele Reichenbach.

Arbitro: Federico Cammelli di Bassano del Grappa.
Reti: 28’st Cordioli (A), 40’st Accordini (A).


La partita inizia con un ottimo piglio dei veronesi che costringono il Nove a rifugiarsi nella propria metà campo. Le due squadre si studiano e si affrontano a viso aperto con l’arbitro Federico Cammelli di Bassano che  tollera il gioco all’inglese fino a diventare incomprensibile (“per troppo inglese”).
Al 27’pt la prima azione degna di nota, da una leggerezza difensiva dell’Ambrosiana nasce la prima occasione del Nove:  l’attaccante Bonetto si trova a tu per tu con Piatto che,  reduce da un infortunio, si dimostra leader indiscusso con una prodezza da numero uno. Al 31’pt risponde L’Ambrosiana portando al tiro Cordioli che vede la palla uscire di poco a lato. Al 39’pt è ancora Cordioli a fare le prove per il gol ma la mira sembra annebbiata. Il primo tempo finisce con un sostanziale pareggio ma è l’Ambrosiana che si mette in evidenza con la giusta concentrazione.

Al fischio d’inizio della ripresa l’Ambrosiana attacca a pieno organico e al minuto 6’ il portiere Alessi nega il gol ai veronesi respingendo un tiro di Accordini ben servito dalla destra da Indelicato. Al 16’ si erge ancora protagonista il portiere del Novi che respinge in angolo una bella punizione calciata da Gioia.
L’Ambrosiana si riorganizza per giocare con tre attaccanti e la mossa di mister Reichenbach porta i frutti  al minuto 28’st:  Zivelonghi appena entrato in campo, dopo due settimane di infermeria, dribbla l’intera difesa e mette sui piedi di Cordioli la palla del vantaggio che segna e ringrazia.

Dopo il vantaggio dei veronesi, il Nove smette di giocare e imposta la gara sulla forza fisica. Molti i falli e le simulazioni che fanno perdere il controllo al giovane arbitro bassanino. Innervositi dallo svantaggio i vicentini fanno collezione di cartellini gialli. Al 36’st esce per doppia ammonizione Penna e al 38’st va a fargli compagnia negli spogliatoi il terzino Bordignon.
I ragazzi in maglia rossonera sono bravi a non perdere il controllo e rispondono alle provocazioni segnando il secondo gol. In pieno recupero, al 40+7’,  Nicola Accordini (nella foto di copertina) chiude la partita con una pregevole rete di destro a cui segue il triplice fischio del direttore di gara.

Vittoria utilissima per il morale dei ragazzi di Sant’Ambrogio che tornano a credere nelle loro potenzialità, tre punti fondamentali per il nuovo allenatore che riporta il sorriso negli spogliatoi.

La Redazione ringrazia Francesca Cartolari per gli shoot e Chemello Giorgio per i video.