Allievi Regionale A. Virtus- Paluani Life.

Non esiste la scaramazia nelle leggi sottili che sembrano governare il calcio.
Fanno sorridere certi allenatori di provata esperienza che si affidano a pratiche cabalistiche di vaga provenienza tribale che non sono scritte in alcun libro di tecnica.
Se vogliamo,  esiste la legge dei grandi numeri oppure della ruota della fortuna che non sempre è benigna verso una sola parte: all’andata la Virtus contro la Paluni Life fece sua la partita con due reti al 90′ rimontando la sicurezza dei gialloblu che pensavano di aver già vinto. Oggi la Virtus ha fatto peggio, in vantaggio per 3-0 all’inizio della ripresa ha continuato la gara ostendando una sicurezza da schiaffi e tre ne ha presi nei restanti minuti finali a testimonianza che appunto la ruota gira sempre.
Andrea Annecchini  è amareggiato per questo beffardo pareggio ma anche lui deve recitare il mea culpa perchè certi atteggiamenti troppo sicuri vanno sedati, l’importante è accorgersene e prendere provvedimenti; è questa la sensibilità che fa di un mister un buon allenatore. Cioè il saper dare voce alle sensazioni e concretezza alle sfumature.
A consolazione di Andrea Annecchini, che stimo moltissimo, devo dire che non è la prima volta che assisto a rimonte di questo tipo e nelle esperienze personali non mi è mai capitato di vedere un allenatore farsi rimontare due volte dal 3-0 al 3-3: una volta basta e avanza.

 

Virtus – Paluani Life (2-0) 3-3

Virtus: Marziale Furlani, Piubello (27’st Ceradini),Barion Anoardo Signore Piva (15stGsini),Gaspari (30’stSega) Vettore (27’stBoudhina), Galiano (30’stZambelli) Pattaro (23’stRancan). A disposizione: Zanchi
Allenatore Annechini Andrea

Paluani Life : Gagliardi Peretti(11’st Borchia) Bertoncini , Gambino A., Accordini(22’st Zoccante) Costermani Portillo Pizzoli (8’st GambinoS.),  Bertucco (25’pt Chitechi), Rudari, Stevanato. A  disposizione:  Mantovani. Allenatore Germano Tonon

Arbitro: Edoardo Pomini di Verona
Reti: 5’pt e 1’st Gaspari (V), 22’pt Anoardo (V), 5’st Chitechi (PL) , 33’st Portillo (PL), 41’st Zoccante (PL)

Dopo i tre gol poco spettacolari ma sicuramente incisivi nel risultato, la Virtus è andata al riposo  e iniziando la ripresa, segnalando nel proprio taccuino la doppietta di Gaspari e il potente colpo di testa di Anoardo.
Di li in poi le cose sono cambiate.

Accorciava le distanze la Paluani Life, a seguito di un’azione che ha visto impegnato tutto il centrocampo fino al traversone basso di Stevanato che ha permesso a Chitechi di infilare in rete con un coraggioso tocco di tacco.
La Virtus continua a sonnecchiare in attesa del termine della gara ma deve assistere al contrario alla seconda rete di bomber Portillo che tira in porta, incocciando la parte bassa della traversa prima di scivolare in porta.
A questo punto della gar,a le idee rossoblu si annebbiano, si perde di lucidità, qualcuno litiga a centrocampo e intanto le gambe diventano molli. Al contrario la Paluani Life ci crede e mister Tonon spinge in avanti in suoi per tentare l’impresa dell’anno.
L’impresa viene premiata, il sogno di un terzo gol è come un vitamina per le gambe gialloblu e non può essere altrimenti perchè spetta a Zoccante a spedire un missile in rete, da quasi trenta metri,  dopo una respinta approssimativa della difesa rossoblu.
3-3. La Paluani Life scrive una pagina della sua giovane storia calcistica.